Il tuo browser non supporta JavaScript!

AEGYPTUS - 2002 - 1-2

digital AEGYPTUS - 2002 - 1-2
Fascicolo digitale
rivista AEGYPTUS
fascicolo 1-2 - 2002
titolo AEGYPTUS - 2002 - 1-2
editore Vita e Pensiero
formato Fascicolo digitale | Pdf

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

...

La visione dell'«altro» nell'antico Egitto. Atti dell'VIII Convegno Nazionale di Egittologia e Papirologia (Torino, 11-13 aprile 2003)

Presentazione
di Guido Bastianini pagine: 4 Scarica
Nell’Ottantesimo di «Aegyptus»
di Silvio Curto, Mario Amelotti pagine: 6 Scarica
Abstract
Nel 2000 «Aegyptus» ha compiuto 80 anni. Un egittologo e un papirologo giurista ne hanno quindi preparato un profilo storico: fondata da Aristide Calderini, è una delle più antiche e importanti riviste di egittologia e di papirologia al mondo, e per molti anni fu l'unica in Italia; ha dato spazio ad autori di tutto il mondo; ha offerto agli studiosi due importanti rubriche: Bibliografia metodica degli studi di Egittologia e di papirologia e Testi Recentemente Pubblicati, sempre esaurienti e aggiornate.
Syllabic and Alphabetic Script, or the Egyptian Origin of the Alphabet
di Helmut Satzinger pagine: 12 € 6,00
Abstract
According to all the evidence cited by the Author, the Alphabet which we all are using, in various scripts and many languages, was not created by the Phoenicians, around 1000 BC, as the tradition has it. Rather it is nearly 1000 years before that it was created, viz. some time after (or even around, or before) 2000 BC, in Egypt, by Egyptians in co-operation with speakers of a Semitic language, with the scope of facilitating communication with Canaanite Personnel.
Due frammenti di stele votive da Gebelein
di Barbara Russo pagine: 20 € 6,00
Abstract
La trattazione concerne lo studio di due frammenti di stele votive del tardo Medio Regno, provenienti da Gebelein. Il ruolo particolare di questa località, quale snodo commerciale e punto d'incontro di “diverse” culture, è evidenziato dal fatto che uno dei due dedicanti era “interprete” per il faraone. Al contempo vengono confutate le ipotesi di appartenenza dei due reperti ad un unico proprietario e la datazione all’XI dinastia.
Dal caos al cosmo: immagini egizie dell’alterità
di Giuseppina Capriotti Vittozzi pagine: 20 € 6,00
Abstract
In Egitto, il mondo fuori della valle era considerato un ambiente caotico e pericoloso, ma ricco e fecondo. Nel Nuovo Regno, la visione del mondo esterno si sintetizzò nell’immagine del gruppo di nemici abbattuti dal faraone realizzato in forma di un quadrifronte, a sottolineare l’universalità secondo i quattro punti cardinali; a questa immagine corrisponde quella di Hathor Quadrifronte. La considerazione degli ambienti liminali apre una riflessione sul modulo iconografico frontale nell’arte.
Gli Shardana dell’Egitto o l’Egitto degli Shardana? La visione del mercenario nell’Egitto ramesside
di Giacomo Cavillier pagine: 14 € 6,00
Abstract
Gli Shardana dell’Egitto o l’Egitto degli Shardana?La visione del mercenario nell’Egitto ramesside. Analisi delle fonti sulla presenza e la condizione dei mercenari Shardana in Egitto.
Il Libro dei Morti di Gatseshen
di Rita Lucarelli pagine: 12 € 6,00
Abstract
Il libro dei morti di Gatseshen è un esempio dell'innovativa tradizione di documenti funerari scritti in ieratico e in uso a Tebe durante la XXI dinastia. Attraverso un'analisi testuale e formale del papiro in questione, l'autrice evidenzia come lo studio dei papiri del Libro dei Morti possa mettere in luce aspetti nuovi e interessanti delle credenze funerarie degli antichi egiziani, oltre a fornire nuove informazioni sulle modalità di scrittura e trasmissione dei testi funerari.
L’Egitto nella commedia greca
di Monica Berti pagine: 20 € 6,00
Abstract
Le testimonianze della commedia greca che contengono riferimenti all'Egitto hanno permesso di individuare la trattazione comica di tematiche concernenti la terra del Nilo, che possono costituire l'argomento principale o il titolo stesso di commedie o drammi satireschi; risultano oggetto di trattazione comica il mito delle Danaidi, il mito di Elena e la figura del mitico re Busiride. Inoltre è stato possibile riconoscere nelle commedie greche l'impiego di un lessico variamente allusivo all'Egitto e ai suoi rapporti con i Greci, col fine precipuo di suscitare il riso dell'uditorio.
L’altro in età tolemaica e romana
di Orsolina Montevecchi pagine: 6 € 6,00
Abstract
Rapporti tra le diverse etnie presenti nell'Egitto tolemaico e romano: Egiziani e Greci, Alessandrini e Greci residenti nella valle del Nilo, Greci ed Ebrei, Giudei e Samaritani.
Asiatici, egiziani e ius romano in una tavoletta ravennate del II secolo d.C.: a proposito di SB III 6304
di Mario Amelotti, Livia Migliardi Zingale pagine: 12 € 6,00
Abstract
Oggetto della relazione è una tavoletta cerata del II secolo d.C., terza di un trittico, proveniente dall'Egitto ma redatta a Ravenna, che documenta in forma di chirografo la vendita di una schiava. Si parla dei personaggi del negozio e si esamina il contenuto. Si discute infine del significato giuridico di questa documentazione.
«Passaporti» Romani
di Gianfranco Purpura pagine: 26 € 6,00
Abstract
Attraverso l'esame di alcuni testi, si prende in considerazione la pratica dell'apostolos per concludere che vi era un capillare controllo del transito, almeno ad Alessandria. Si tratta poi del presunto divieto di accesso dei senatori in Egitto e del viaggio di Germanico, la cui vicenda si chiarisce correggendo la successione dei prefetti d'Egitto in carica nel periodo in questione. Si conclude che non solo ai senatori, ma a chiunque era vietato l'accesso in Egitto senza un permesso nominativo: se il divieto fosse stato riservato ai soli senatori, sarebbe apparso intollerabile.

Altri interventi

Progetto per un Corpus dei Patechi delle Collezioni egiziane in Italia e relativo studio della figura del «Grande Nano» nei testi magici egiziani
di Alessia Amenta pagine: 12 € 6,00
Abstract
La raccolta e lo studio degli amuleti-Pateco delle collezioni egizie in Italia permetterà l'approfondimento di tematiche religiose tarde importanti. Il Pateco sembrerebbe inoltre ricollegarsi al cosiddetto “Grande Nano” dei testi magici egizi, una divinità superiore, universale, “grande” e “piccola” allo stesso tempo, frutto inequivocabile di speculazioni tarde che la ricollegano al panorama di figure complesse, dai tratti comuni, che sottendono un Dio Grande e Uno.
La tradizione religiosa di Qaw el-Kebir: ricerche a margine di un volume di Catalogo del Museo Egizio di Torino
di Emanuele M. Ciampini pagine: 8 € 6,00
Abstract
La documentazione archeologica ed epigrafica relativa a Qaw El-Kebir (l'antica tbw) dimostra l'esistenza di diverse forme di religiosità locale. La figura divina del posto, Nemti, presenta tratti peculiari, assimilabili a Seth, ed è protagonista di un episodio dello scontro tra Horo e Seth; è probabile un suo collegamento anche con la figura di una divinità coccodrillo documentata solo nell'onomastica. Un culto particolare è invece quello prestato alle figure dei governatori locali, testimoniato dall'onomastica locale e dalla documentazione epigrafica proveniente dalle loro tombe.
Il Repertorio Onomastico del Museo Egizio di Torino
di Matilde Borla pagine: 14 € 6,00
Abstract
Presentazione del progetto “Imy-renef”, una banca dati relazionale, che utilizza dizionari terminologici specifici, a breve consultabile on-line, e che permette di fare ricerche articolate relativamente ai nomi propri attestati sui reperti del Museo Egizio di Torino. Ogni nome proprio è registrato in geroglifico e in traslitterazione, ed è seguito dell’equivalenza in lingue moderne. La scheda include anche la prosopografica e la genealogia di ciascun personaggio.
L’attività del Museo Egizio di Firenze nel 2002
di Maria Cristina Guidotti pagine: 6 € 6,00
Abstract
Il Museo Egizio di Firenze nel 2002 ha organizzato una mostra e un convegno. La mostra, dal titolo “La battaglia di Qadesh. Ramesse II contro gli Ittiti per la conquista della Siria”, era dedicata al famoso episodio, mentre nel convegno, dal titolo “Narrare gli eventi”, si è voluto approfondire dal punto di vista storico l’incontro tra la civiltà egizia e le vicine civiltà orientali. A margine della mostra è stato pubblicato anche un piccolo catalogo sul carro e sulle armi conservate presso il Museo.
Bernardino Drovetti ed i suoi contemporanei: documenti inediti
di Elisa Fiore Marochetti, Michela Sgherzi pagine: 42 € 6,00
Abstract
Attraverso lettere private di Bernardino Drovetti e alcune a lui indirizzate, a partire dagli anni trenta del 1800, viene presentato un periodo poco noto della sua vita, quando, ormai risiedente in Piemonte, l’ex console si occupa per lo più di affari privati, attività benefiche e si interessa attivamente alla vita culturale torinese.
Una modalità operativa adottata verosimilmente nelle costruzioni modulari dell’antico Egitto
di Silvio Curto, Osvaldo Falesiedi pagine: 6 € 6,00
Abstract
Presentazione di una macchina ipotetica per movimentazione di grandi blocchi litici, funzionante con “dondoli” i cui modelli in miniatura si sono trovati in depositi di fondazione egiziani.
Testi recentemente pubblicati
pagine: 10 € 20,00
Bibliografia metodica degli studi di Egittologia e Papirologia
pagine: 36 € 10,00
Abstract
1. Generalità – 2. Storia e geografia – 3. Letteratura, filosofia e scienze – 4. Linguistica, metrica e musica – 5. Paleografia e bibliologia. Fabbricazione del papiro – 6. Diritto e amministrazione – 7. Antichità pubbliche e private – 8. Archeologia e storia dell’arte – 9. Epigrafia. Numismatica. Metrologia
Indice degli autori
pagine: 1 Scarica
Libri ricevuti
pagine: 3 Scarica

Consulta l'archivio

Pinterest