Padre ma non padrone. Una sententia di Bruto e un equivoco di Plutarco (Cic. ad Brut., 1, 17, 6 = Plut. Brut., 22, 4) - Sergio Audano - Vita e Pensiero - Articolo Aegyptus Vita e Pensiero

Padre ma non padrone. Una sententia di Bruto e un equivoco di Plutarco (Cic. ad Brut., 1, 17, 6 = Plut. Brut., 22, 4)

novitàdigital Padre ma non padrone. Una sententia di Bruto e un equivoco di Plutarco (Cic. ad Brut., 1, 17, 6 = Plut. Brut., 22, 4)
Articolo
Rivista AEGYPTUS
Fascicolo AEGYPTUS - 2022 - 1
Titolo Padre ma non padrone. Una sententia di Bruto e un equivoco di Plutarco (Cic. ad Brut., 1, 17, 6 = Plut. Brut., 22, 4)
Father but not Tyrant. A Sententia by Brutus and a Misunderstanding by Plutarch (Cic. ad Brut., 1, 17, 6 = Plut. Brut., 22, 4)
Autore
Editore Vita e Pensiero
Formato Articolo | Pdf
Online da 10-2022
Doi 10.26350/001217_000108
Issn 0001-9046 (stampa) | 1827-7888 (digitale)
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

This article analyzes the Greek version of a sentence by Brutus (PLUT. Brut., 22, 4) and comes to the conclusion that Plutarch misunderstood the Latin text (reported by Cic. ad Brut., 1, 17, 6: dominum ne parentem quidem maiores nostri voluerunt esse) perhaps due to the influence of the political propaganda of the Flavian age.

keywords

Brutus; Cicero; Plutarch; Parens Patriae.

Biografia dell'autore

Sergio Audano, Centro di Studi sulla Fortuna dell’Antico “Emanuele Narducci”, Sestri Levante (GE) e Accademia Fiorentina di Papirologia e di Studi sul Mondo Antico. Email: sergioaudano70@gmail.com

Inserire il codice per attivare il servizio.