Libri di Giuseppina Capriotti Vittozzi - libri Aegyptus Vita e Pensiero

Giuseppina Capriotti Vittozzi

Titoli dell'autore

Horemakhet/Harmachis nelle foto di Giovanni Fasani: una nota sulla Grande Sfinge di Giza novitàdigital Horemakhet/Harmachis nelle foto di Giovanni Fasani:
una nota sulla Grande Sfinge di Giza
Anno: 2023
Some photographs by Giovanni Fasani, an Italian photographer who worked in Egypt between the end of the nineteenth century and the beginning of the twentieth century, offer the opportunity to reconsider the Great Sphinx of Giza and its identification, starting from the New Kingdom, with Hor-em-akhet/Harmachis...
€ 6,00
Sculture iscritte da Deir el-Medina ai Musei Vaticani digital Sculture iscritte da Deir el-Medina ai Musei Vaticani
Anno: 2007
Nei Musei Vaticani si conservano due stele e due sculture da Deir el-Medina. I quattro monumenti iscritti testimoniano personaggi già noti o sconosciuti: le stele presentano lo scriba disegnatore Nebnefer, in una insolita scena d’offerta, e il caposquadra Nekhemmut in abiti sacerdotali (ambedue XX din.), mentre i gruppi scultorei presentano Khaemuaset con la sposa Nefertendjet (XVIII din) e Huy con Auy (probabilmente epoca ramesside); i due gruppi riportano formule d’offerta.
€ 6,00
Una statuetta della dea ippopotamo all’Università di Roma “La Sapienza” digital Una statuetta della dea ippopotamo all’Università di Roma “La Sapienza”
Anno: 2005
Una statuetta, conservata nel Museo del Vicino Oriente all’Università di Roma “La Sapienza”, presenta un’insolita iconografia della dea ippopotamo che tiene sulle ginocchia una figura regale; essa è probabilmente databile al periodo del Nuovo Regno successivo ad Amarna e si avvicina a moduli iconografici utilizzati al tempo di Sethi I. La statuetta offre l’opportunità per riflettere sulla divinità stessa come figura materna, particolarmente in rapporto con il sovrano; destinata probabilmente all’ambito del culto privato, essa esprime la devozione nei confronti della divinità e del sovrano stesso, richiamando il ruolo della dea rispetto all’elemento acquatico e all’inondazione.
€ 6,00
Dal caos al cosmo: immagini egizie dell’alterità digital Dal caos al cosmo: immagini egizie dell’alterità
Anno: 2002
In Egitto, il mondo fuori della valle era considerato un ambiente caotico e pericoloso, ma ricco e fecondo. Nel Nuovo Regno, la visione del mondo esterno si sintetizzò nell’immagine del gruppo di nemici abbattuti dal faraone realizzato in forma di un quadrifronte, a sottolineare l’universalità secondo i quattro punti cardinali; a questa immagine corrisponde quella di Hathor Quadrifronte. La considerazione degli ambienti liminali apre una riflessione sul modulo iconografico frontale nell’arte.
€ 6,00
 

Inserire il codice per attivare il servizio.