Tutti i libri editi da Vita e Pensiero - libri Aegyptus Vita e Pensiero (314)

Vita e Pensiero

Jean Doresse digital
formato: Articolo | AEGYPTUS - 2009 - 1
Anno: 2009
€ 6,00
AEGYPTUS - 2010 - 1 digital
formato: Fascicolo digitale
Anno: 2010
...
Il Libro dei morti di Takerheb ritrovato digital
formato: Articolo | AEGYPTUS - 2009 - 1
Anno: 2009
Il Libro dei Morti di Takerheb (età tolemaica), scoperto quando la mummia fu aperta nel 1827, era ‘scomparso’ nel 1884, quando quel che rimaneva del corredo funerario fu trasferito dal Museo di Storia Naturale alla collezione egizia di Firenze. Il rotolo di papiro è stato recentemente ‘ritrovato’ in Nuova Zelanda, nel Canterbury Museum di Christchurch: vi era stato spedito nel 1875 dallo zoologo Enrico Hillyer Giglioli, per ottenerne in cambio materiali zoologici o antropologici da Julius von Haast, lo scienziato che aveva fondato il museo di Christchurch e che era in contatto epistolare con lui.
€ 6,00
Il corredo della defunta Takerheb nel Museo Egizio di Firenze digital
formato: Articolo | AEGYPTUS - 2009 - 1
Anno: 2009
L'argomento, già presentato al V Congresso Internazionale Italo-Egiziano, viene ripreso alla luce della scoperta dell'esistenza di una parte del corredo conservata nel Canterbury Museum di Christchurch in Nuova Zelanda. Questa scoperta mette finalmente un punto fermo sulla ricerca dell'insieme del corredo di Takerheb nel Museo Egizio di Firenze. Viene dunque ripresa la descrizione dello sfasciamento della mummia, facendo una comparazione fra il materiale conservato presso il Museo fiorentino e quello presente nel Canterbury Museum di Christchurch.
€ 6,00
La collezione egizia del Museo dell'Accademia dei Concordi in Rovigo. Studi recenti e progetti in corso digital
formato: Articolo | AEGYPTUS - 2009 - 1
Anno: 2009
La collezione annovera oltre 550 pezzi, in gran parte inediti, ascrivibili alla donazione Pantellini, oltre a pochi altri oggetti donati nel corso del tempo. Tutti i periodi storici sono rappresentati: dagli esordi dinastici fino all'età greco-romana. Il progetto di catalogazione e pubblicazione dei reperti rodigini nasce dalla necessità aggiornare un primo parziale lavoro cartaceo edito da Claudia Dolzani nel 1969. Sono stati individuati in collezioni italiane e straniere reperti correlati a quelli rodigini, sulla cui base si possono ora avanzare ipotesi circa la provenienza di alcuni dei suddetti reperti.
€ 6,00
La collezione egizia di Salvatore Pugliatti: un resoconto sullo stato dei lavori digital
formato: Articolo | AEGYPTUS - 2009 - 1
Anno: 2009
Questo articolo contiene un resoconto sullo stato dei lavori del catalogo (ancora in fase di compilazione) della collezione egizia di Salvatore Pugliatti, già Rettore dell’Università di Messina. Il lavoro è corredato da una scelta di immagini volte a mettere in luce le categorie di oggetti che compariranno nell’indice del catalogo, la varietà di reperti che caratterizza tale collezione ed infine gli specifici interessi di un collezionista d’eccezione quale fu Salvatore Pugliatti.
€ 6,00
Nuove ricerche archeologiche nel tempio solare di Niuserra ad Abu Ghurab digital
formato: Articolo | AEGYPTUS - 2009 - 1
Anno: 2009
L'articolo presenta i risultati dell'ultima missione archeologica e topografica al tempio solare di Niuserra ad Abu Ghurab, l'unico dei sei templi solari della V dinastia noti dalle fonti storico-epigrafiche ad essere ancora ben conservato. Le indagini, che hanno visto anche l'utilizzo delle più moderne tecnologie computerizzate applicate all'archeologia, hanno evidenziato nuovi ed interessanti elementi di ricerca all'interno del monumento il quale non era stato più esplorato dall'epoca della sua scoperta, avvenuta nel 1898.
€ 6,00
The Past in the Present: the Reuse of Ancient Material in the 12th Dynasty digital
formato: Articolo | AEGYPTUS - 2009 - 1
Anno: 2009
The reuse of ancient materials falls within the more general topic of the archaism. This paper focuses on three case of reuse of ancient materials made by some kings of the 12th dynasty:the several decorated ancient block incorporated in the core of Amenemat I’s pyramid at Lisht, the ancient royal statues consecrated in the 12th dynasty temple at Karnak, and the two 4th dynasty sarcophagi interred in the complex of Sesostris III at Dahshur. The reason of these reusesis not simply utilitarian, nor the reuse is motivated by the necessity of gaining building materials or saving up.
€ 6,00
Ricostruzione teorica degli edifici monumentali di Marina el-Alamein digital
formato: Articolo | AEGYPTUS - 2009 - 1
Anno: 2009
Resti di un’antica città (II sec. a.C. – VII sec. d.C.) furono scoperti vicino all’attuale Marina El-Alamein nel 1986. Nel corso di scavi, subito intrapresi, che continuano tutt’oggi, nella città e nella necropoli sono state identificate numerose strutture architettoniche. Oltre ad esse però, si trovano nel sito elementi architettonici la cui precisa collocazione originaria è sconosciuta, ma che permettono di ricostruire strutture molto interessanti, a volte monumentali. In questa relazione si propone una parziale ricostruzione di tre edifici, che rivelano la ricchezza dell’antica città.
€ 6,00
Divinità egizie nella città greco-romana di Marina el-Alamein digital
formato: Articolo | AEGYPTUS - 2009 - 1
Anno: 2009
Esaminando i reperti archeologici trovati a Marina El-Alamein si coglie un diffuso sincretismo culturale, soprattutto in ambiente religioso. Dominano gli dei egiziani, presentati nella vita e nelle credenze funerarie. Le loro immagini si trovano nella pittura, nella scultura e negli oggetti di uso quotidiano. Questa piccola città vicino ad Alessandria testimonia lo sviluppo del sincretismo religioso nel periodo greco-romano.
€ 6,00
Restauro dei papiri e indagini preliminari agli interventi di restauro digital
formato: Articolo | AEGYPTUS - 2009 - 1
Anno: 2009
In questo lavoro sono trattati gli interventi di restauro conservativo eseguiti su un gruppo di papiri di grande formato, molto deteriorati e con danni d'acqua, conservati nel Museo Egizio del Cairo. Per applicare le metodologie più appropriate al fine di rallentare la degradazione dei papiri è stata effettuata una serie di analisi su frammenti già distaccati e non scritti. Tutte le analisi eseguite hanno confermato uno stato di ossidazione dei papiri. Vengono descritti i trattamenti di restauro eseguiti.
€ 6,00
I papiri e le costituzioni imperiali in Egitto digital
formato: Articolo | AEGYPTUS - 2009 - 1
Anno: 2009
Viene illustrata la peculiarità della documentazione papiracea per la ricostruzione della legislazione imperiale classica e postclassica, in riferimento alle fonti, prevalentemente epigrafiche, offerte dai vari territori dell'Impero, o ai testi trasmessi dalle note codificazioni tardoromane. In particolare il papiro BGU II 628 contiene due costituzioni imperiali, chiaramente connesse: un Edictum de praefinitione temporum circa appellationes, e l'Edictum Octaviani triumviri de privilegiis veteranorum. Segue un elenco provvisorio delle costituzioni.
€ 6,00

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento